Astronomia

Messaggeri siderali . Piccolo asterismo astronomico

 

«Esistono più cose in cielo e in terra, Orazio, / di quante non ne comprendano le nostre filosofie»:  i notissimi versi di Shakespeare  si rivestono in questi di una pregnanza e di una profondità del tutto nuove (come accade sempre ai grandi classici), grazie all’annuncio della scoperta della stella Trappist e dei sette esopianeti. Eppure nessuno ne avrebbe sospettato la valenza profetica: Solo dieci anni dopo la  composizione dell’Amleto, infatti, Galilei avrebbe orgogliosamente annunciato al mondo la scoperta di «quattro Stelle erranti, da nessun altro prima di noi conosciute né osservate».

(altro…)

Annunci